TreiAcademy Summer Edition

Scritto da Disfida del Bracciale. Pubblicato in News

Grande, grandissimo successo della Disfida del Bracciale il cui corposo cartellone si è arricchito con TreiAcademy Summer Editon, il talent camp musicale che ha regalato a tanti giovani talentuosi l’occasione di calcare un palco prestigioso e farsi conoscere da importanti realtà del settore.

Alessandro Catalini, cantautore maceratese, studente modello con la passione per il volley è il vincitore. La sua “Prey for the beat” ha conquistato non solo la giuria tecnica composta dal produttore discografico e direttore d’orchestra MARIO NATALE, dalla vincitrice di Sanremo Giovani 2005 e cantautrice LAURA BONO e dagli special trainers OXXXA, ma anche il pubblico che nelle due serate finali del concorso ha gremito Piazza della Repubblica.

L’argento brilla sul collo di Matilde Nicoziani, tredicenne di Montegranaro con voce formidabile mentre il bronzo è appannaggio degli Arsenale, band treiese che ha presentato il suo inedito “Feste”. Premio della critica a Davide Pergolesi con l’inedito ad alto tasso di sperimentazione “Il silenzio”.

Per TreiAcademy Summer anche il pubblico ha potuto esprimere il suo giudizio votando on line. Da ogni IP nelle ventiquattrore tra l’inizio della semifinale e quello della finale si poteva esprimere una sola preferenza per la categoria solisti ed una per la categoria band: l’hanno fatto in 4.991 designando Allegra Paoloni da Appignano (anche lei tredicenne) come miglior solista e la giovanissima band ginesina Espressioni come migliore nella categoria gruppi (classifica completa su www.stagewith.us) “Con la Disfida ricordiamo un grande talento di provincia di ieri come Carlo Didimi, fuoriclasse del bracciale e patriota risorgimentale, che l’arte poetica di Leopardi ha reso immortale – dice Franco Capponi presidente dell’Ente Disfida – e sull’arte abbiamo puntato per invitare i giovani a mettersi in gioco ricordando che il talento è importante, ma è l’ impegno a fare la differenza. Questi ragazzi ci hanno positivamente colpito per l’impegno quasi professionale con cui coltivano la loro passione”

Nello spirito dell’iniziativa, nessun premio in denaro, ma solo riconoscimenti e la possibilità per il vincitore, di esibirsi dai microfoni di Radio Linea, la radio dei Numeri Uno.

Due intense giornate di selezioni, tre di seminari e prove con l’epilogo di due serate di finale sono il bilancio di una piacevolissima conferma per gli organizzatori Comune di Treia e Ente Disfida del Bracciale: di talenti sul palco ce ne sono stati tanti ed autentici.

Da Civitanova Marche, Jesi, Cingoli, Montefano, Montegranaro, Appignano, Macerata, Pollenza, Petriolo, Montecassiano, Treia, sono arrivati cantautori, musicisti, cantanti solisti e gruppi che hanno messo in mostra originalità (molti e decisamente interessanti gli inediti presentati) ed una non comune capacità di stare sul palco. Dal pop all’elettroacustica, dal rock al ragtime alla musica d’autore di note ce ne sono state davvero per tutti i gusti come dimostra anche il largo seguito di pubblico che, nell’intervallo della finale non ha mollato il proprio posto in prima fila neppure per i meravigliosi fuochi d’artificio in programma.

“Avevamo già visto con l’edizione invernale di TreiAcademy che tra i ragazzi delle Marche c’è un ottimo potenziale – dicono all’unisono empatia comunicazione e Just Production che propongono in collaborazione il format Stage Academy – ed in questa seconda edizione il livello medio di preparazione degli iscritti è decisamente aumentato. Bene hanno fatto Comune ed Ente Disfida del Bracciale a mettersi in gioco con lungimiranza accettando la sfida dell’innovazione e della qualità nelle proposte rivolte al mondo giovanile. Il nostro compito è sì “scoprire”, ma anche e soprattutto “formare” nello spirito di quel “campioni nella vita” che è alla base di ogni (di)sfida”.

Tra tutti coloro che si sono messi sportivamente in gioco per la semifinale nella Notte Bianca della Disfida, oltre ai vincitori, erano stati selezionati i cantautori Michele Mobili (Petriolo) e Silvio Luchetti (Treia), i gruppi Broke Brain (Treia), Safena (Civitanova Marche), le cantanti Denise Cassibba (Appignano), Laura Tombolesi (Jesi), Lucrezia Storani (Montefano), Giulia Gatti, Alessia Gismondi, Martina Lancioni, Alice Zippo e Loredana Lausdei (Treia), il percussionista Mattia Pellicani (Treia), Only Drums Duo (Treia) e Pierfrancesco Ceregioli (Cingoli).

Tags: , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento